L'inglese a casa tua!
SMART Schooling
per il tuo bambino

Lezioni di inglese online
con insegnanti madrelingua

Tips and tricks

Regole di grammatica inglese, modi di dire in inglese

Come si dice in inglese? Cosa significa quel modo di dire? Quali sono i false friend più comuni? Come si coniugano i verbi irregolari? Tips and tricks è uno spazio di apprendimento e riflessione sulla lingua inglese e sull'insegnamento in generale. due articoli la settimana, alternando gli argomenti per offrire spunti pratici ed efficaci sia per la lingua parlata di ogni giorno sia per la padronanza delle regole grammaticali.


Buzzy English: It takes two to tango, serve le volontà di entrambi!
Pubblicato il in Idiomi inglesi
It takes two to tango, serve le volontà di entrambi!

Ecco un'espressione elegante e al tempo stesso molto forte. It takes two to tango, o semplicemente takes two to tango, letteralmente significa che bisogna essere in due per ballare il tango. Scopriamo cosa in realtà esprime questo idioma inglese. >>

Buzzy English: Let alone, figuriamoci!
Pubblicato il in Si dice così
Let alone, figuriamoci!

Figuriamoci! Per non dire che. Senza prendere in considerazione. Let alone è una espressione inglese il sui senso supera la somma delle due parole che la compongono. Scopriamo di più insieme. >>

Buzzy English: Didattica digitale, didattica a distanza, smart schooling. Finalmente un uso utile della tecnologia per la scuola
Pubblicato il in Smart schooling, insegnare l'inglese ai bambini
Didattica digitale, didattica a distanza, smart schooling. Finalmente un uso utile della tecnologia per la scuola

La tecnologia digitale è entrata nella didattica delle nostre scuole da tempo, tuttavia spesso con metodi e modi che lasciano dubbi sull'effettiva utilità. Oggi la tecnologia si rivela finalmente utile senza se e senza ma. >>

Buzzy English: Smart schooling, il modo nuovo di insegnare del ventunesimo secolo
Pubblicato il in Smart schooling, insegnare l'inglese ai bambini
Smart schooling, il modo nuovo di insegnare del ventunesimo secolo

Se ne parla sempre di più e a noi fa piacere. Sì, perché fino a ora tante persone erano perplesse mentre la contingenza degli avvenimenti sta mettendo in risalto i tanti pregi di questo nuovo approccio educativo. Scopriamo di più insieme! >>

Buzzy English: Make no mistake, non sbagliarti, che sia chiaro!
Pubblicato il in Si dice così
Make no mistake, non sbagliarti, che sia chiaro!

Make no mistake è una espressione che dà un tono al discorso. indica decisione e determinazione, qualcosa di certo. Non sbagliati, che sia chiaro, è inevitabile! Come modo di dire non ha una traduzione perfetta in italiano ed è di uso comune. >>

Buzzy English: To tell, told, told. Verbo irregolare per raccontare qualcosa
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
To tell, told, told. Verbo irregolare per raccontare qualcosa

Il verbo to tell è in parte sinonimo del verbo to say, altro verbo irregolare, che abbiamo visto nel precedente articolo. Entrambi si traducono dire, ma to tell è dire a qualcuno mentre to say è dire genericamente. E non solo, to tell significa anche raccontare e saper distinguere. Scopriamo di più. >>

Buzzy English: Ultimate, un aggettivo che esprime energia e perfezione
Pubblicato il in False Friends
Ultimate, un aggettivo che esprime energia e perfezione

Ultimate è un vocabolo che trasmette una energia particolare, spesso usato in citazioni e frasi fatte. Anche se la scrittura ricorda l'aggettivo ultimo, significa invece qualcosa di perfetto, definitivo, eccelso. Scopriamo di più. >>

Buzzy English: Curiosity killed the cat, quando la curiosità mette nei guai
Pubblicato il in Idiomi inglesi
Curiosity killed the cat, quando la curiosità mette nei guai

Un detto da cartone animato, con questa immagine di un gatto dall'espressione furba che si sta per mettere nei guai. per chi ha qualche anno alle spalle come me, questo idioma ricorderà anche un celebre complesso pop degli anni '80. >>

Buzzy English: Silent letters, le lettere che si scrivono ma non si pronunciano
Pubblicato il in Questione di pronuncia
Silent letters, le lettere che si scrivono ma non si pronunciano

Apriamo qui un discorso che andremo a sviluppare con i prossimi articoli della rubrica Questione di pronuncia, le così dette Silent Letters, quelle lettere che si scrivono ma non si pronunciano e inducono in classici errori di pronuncia. >>

Buzzy English: Good e bad, buono e cattivo, opposti per eccellenza
Pubblicato il in Contrari e sinonimi
Good e bad, buono e cattivo, opposti per eccellenza

Certamente parlando di aggettivi opposti sono un classico, buono e cattivo, good and bad. Una delle prime parole che impariamo e tutto sommato sono parole conosciute anche da chi non ha studiato l'inglese. >>

Buzzy English: No wonder, non c'è proprio da meravigliarsi!
Pubblicato il in Si dice così
No wonder, non c'è proprio da meravigliarsi!

Non c'è da stupirsi che... non c'è da meravigliarsi, una espressione colloquiale molto usata, breve ed efficace. No wonder, come vedremo, indica l'aver capito perché, il non stupirsi che, ed è accompagnata dalla giusta inflessione della voce. >>

Buzzy English: To say, said, said. Verbo irregolare per dire quello che dobbiamo dire
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
To say, said, said. Verbo irregolare per dire quello che dobbiamo dire

Il verbo to say significa dire, e possiamo quindi ben dire che è un verbo irregolare dal momento che al passato e al participio di coniuga said. Un verbo di uso molto comune che tuttavia va saputo distinguere dal suo sinonimo to tell. Vediamo meglio insieme. >>

123456789Prossimo articolo >>