Apri le porte al futuro di tuo figlio
APRI LE PORTE
AL FUTURO
DI TUO FIGLIO
Lezioni di inglese online per bambini
Buzzy English: L'inglese non è la lingua del futuro, è la lingua di adesso! Now!
Pubblicato il in Insegnare l'inglese ai bambini
A cura di

L'inglese non è la lingua del futuro, è la lingua di adesso! Now!

Proprio così, come recita il titolo, l'inglese non è la lingua del futuro, è la lingua di ADESSO! E mentre ci siamo traduciamolo in English is not the language of the future, it is the language of now!.

Quante volte abbiamo sentito dire, studia perché ti servirà in futuro. Ebbene, un approccio simile alla lingua inglese è sbagliato. Anche per i bambini? Sì, certo. nel mondo in cui viviamo il bambino ha bisogno fin da subito di conoscere bene l'inglese. Ad esempio con la rivoluzione della televisione in streaming via internet, il bambino può finalmente guardare i cartoni animati, i film e altre trasmissioni di intrattenimento in lingua inglese! Forse solo in questo caso possiamo dire che guardare la televisione per un bambino non è del tutto una perdita di tempo!

Già dalla scuola elementare i bambini si ritrovano a poter fare ricerche ed utilizzare portali di apprendimento su internet. Ed è quasi impossibile muoversi in internet senza avere una qualche padronanza della lingua inglese.

E la musica? Che meraviglia vedere un bambino cantare le parole in inglese di una canzone che gli piace invece di sentirne solo la melodia e magari cercare di canticchiare suoni senza senso.

Siete mai stati all'estero con il vostro bambino? Non vi dà sicurezza sapere che il vostro bambino è in grado di esprimersi in inglese, in una lingua universale, ovunque voi siate? Magari per comprare quella cartolina ricordo da solo! O, nel peggiore dei casi, per comunicare con qualcuno nel caso si sia perso.

Questo è un nuovo modo di vedere il ruolo della lingua inglese nella nostra vita. Non è più un plus per le future opportunità di lavoro, ma è un MUST per vivere pienamente la vita del ventunesimo secolo, senza più veri e propri limiti linguistici.

E non mi stancherò mai di dirlo. Se il bambino impara ADESSO la lingua straniera, la impara veramente come seconda lingua, da adulti è tutto più complicato e, quando ci troviamo nella necessità di imparare l'inglese, spesso rimane una lingua a metà soprattutto per quanto riguarda l'ascolto e la comprensione.

Allora cambiamo ottica. Insegniamo ai bambini la lingua inglese affinché gli sia utile da subito!



Buzzy English: Take it easy, frase idiomatica e prospettiva di apprendimento della lingua inglese
Pubblicato il in Insegnare l'inglese ai bambini

Take it easy, frase idiomatica e prospettiva di apprendimento della lingua inglese

Più ti preoccupi di come parli inglese, più difficile ti viene parlarlo. Se invece prendi l'inglese con tranquillità, lo impari meglio, lo capisci più facilmente e lo parli con maggiore spontaneità. Troppo bello per essere vero? >>

Buzzy English: Non più distanze, in tutti i sensi, per una nuova visione dell'insegnamento
Pubblicato il in Insegnare l'inglese ai bambini

Non più distanze, in tutti i sensi, per una nuova visione dell'insegnamento

Letteralmente, la distanza tra insegnante e studente è uno dei principali ostacoli all'apprendimento. Vediamo insieme come, quasi paradossalmente, l'insegnamento online possa accorciare le distanze. >>

Buzzy English: Se è facile, il bambino impara
Pubblicato il in Insegnare l'inglese ai bambini

Se è facile, il bambino impara

Lo diceva il filosofo e matematico Cartesio, i problemi complessi sono solo un puzzle di problemi semplici. Insegnare ai bambini usando la semplicità è vincente. Vediamo insieme perché. >>

Buzzy English: Divertendosi si impara! Una prospettiva didattica per l'insegnamento della lingua inglese
Pubblicato il in Insegnare l'inglese ai bambini

Divertendosi si impara! Una prospettiva didattica per l'insegnamento della lingua inglese

Perché mai imparare deve essere noioso? Anzi, oggi vedremo che divertendosi si impara dieci volte meglio. Si ricorda facilmente, si capisce chiaramente, e magari si parla spontaneamente. In particolare nell'insegnamento di una lingua straniera. Vediamo insieme perché. >>