Ricomincia
la scuola
con l'inglese!

Lezioni di inglese online
con insegnanti madrelingua
Buzzy English: To bring, brought, brought. Verbo irregolare fratello di to take
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
A cura di

To bring, brought, brought. Verbo irregolare fratello di to take

Con questo che stai leggendo, Tips and tricks conta settanta articoli e abbiamo mantenuto la promessa di affrontare cinque argomenti la settimana, dal lunedì al venerdì, che spaziano da riflessioni sulla didattica (Insegnare l'inglese ai bambini) a questioni di pronuncia (Questione di pronuncia), espressioni idiomatiche di uso comune (Idiomi inglesi) ai nostri cari verbi irregolari e molti altri.

Oggi parlo del verbo irregolare inglese to bring ch possiamo considerare fratello del verso, anch'esso irregolare, to take di cui abbiamo già parlato nell'articolo To take, took, taken. Un verbo irregolare inglese eclettico.

Come abbiamo detto sono entrambi verbi inglesi irregolari ed entrambi significano "portare". La differenza è nella direzione che l'azione prende.

To take, portare verso l'esterno, lontano da chi parla

Il verbo to take significa "portare" nell'accezione di portare verso l'esterno, fuori, lontano.

I'll take the dog out later, lo porto io fuori il cane dopo.
Can you take the dog to the vet?, puoi portare te il cane dal veterinario?

To bring, portare verso qualcuno o qualcosa

Il verbo to bring significa invece portare qualcosa verso qualcosa o qualcuno, vicino.

Can you bring me that bag, please? That brown one over the couch, thank you, ti dispiace portarmi quella borsa? La borsa marrone che è sopra il divano, grazie.

I'll bring a cake to the party, io porterò un dolce alla festa.

Take vs bring, portare qualcosa lontano oppure verso qualcuno

Prendo in prestito la spiegazione che ne dà l':

The essential difference between these two words is that bring implies movement towards someone or something Whereas take implies movement away from someone or something

In realtà la differenza talvolta è sottile e Google Translate in generale sembra preferire il verbo take a bring in molte circostanze, probabilmente non del tutto corrette.

L'idea è che take indica "portare via", bring indica portare con sé. Quindi è più corretto dire to bring a cake to the party come nell'esempio che abbiamo fatto prima, rispetto a to take a cake to the party come invece sembra voler tradurre Google Translate, ma dipende anche dall'intenzione, nel senso che l'uso di take sarebbe corretto ad esempio se porto un dolce per lasciarlo là e andare via, a titolo di favore, mentre è corretto bring se artecipo alla festa e porto con me, a titolo di contributo, un dolce.

Altri significati di to bring

Come molti verbi inglese, anche to bring assume diverse sfumature a seconda della particella avverbiale (down, around eccetera) che lo segue.

To bring down, abbattere (anche in senso figurato)
To bring around, convincere, far rinvenire.
To bring back, riportare.
To bring forth, proporre, generare, partorire (una idea).
To bring forward, anticipare.
To bring in, introdurre, coinvolgere, includere.
To bring off, portare a buon fine, conseguire.
To bring up, crescere, allevare, oppure in senso figurato "sollevare un argomento", "portare a galla".

Siamo a giugno e almeno da queste parti in Toscana, il tempo non è stato dei migliori in questa primavera. vale allora la pena citare una espressione idiomatica inglese che interessa il verbo to bring nel significato di "portare con sé" e "portarci".

April showers bring may flowers, il brutto tempo primaverile serve a far nascere i fiori, le circostanze negative possono avere un risvolto positivo.

Showers in questa accezione sono le piogge improvvise e veloci primaverili, i così detti "scrosioni" di pioggia.

Ti saluto con questo questo proverbio e augurio.
A presto!




Buzzy English: To tell, told, told. Verbo irregolare per raccontare qualcosa
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
To tell, told, told. Verbo irregolare per raccontare qualcosa

Il verbo to tell è in parte sinonimo del verbo to say, altro verbo irregolare, che abbiamo visto nel precedente articolo. Entrambi si traducono dire, ma to tell è dire a qualcuno mentre to say è dire genericamente. E non solo, to tell significa anche raccontare e saper distinguere. Scopriamo di più. >>

Buzzy English: To say, said, said. Verbo irregolare per dire quello che dobbiamo dire
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
To say, said, said. Verbo irregolare per dire quello che dobbiamo dire

Il verbo to say significa dire, e possiamo quindi ben dire che è un verbo irregolare dal momento che al passato e al participio di coniuga said. Un verbo di uso molto comune che tuttavia va saputo distinguere dal suo sinonimo to tell. Vediamo meglio insieme. >>

Buzzy English: Di nuovo to break, approfondiamo la pronuncia
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
Di nuovo to break, approfondiamo la pronuncia

Torniamo sul verbo to break alla luce della pronuncia del suono i che ho trattato recentemente. Ricordiamo che to break è un verbo irregolare e, in questo caso, si può ben dire che i verbi regolari un po'... rompono! Già, perché to break, tra l'altro, significa rompere! >>

Buzzy English: To wake, woke, waken. Un verbo irregolare per darsi una svegliata
Pubblicato il in Verbi irregolari inglesi
To wake, woke, waken. Un verbo irregolare per darsi una svegliata

Wake up! La classica esclamazione del genitore anglosassone che cerca - tutto il mondo è paese - di svegliare il proprio bambino la mattina per prepararsi per la scuola. Verbo che quindi ha la sua importanza. Scopriamo di più. >>