Ricomincia
la scuola
con l'inglese!

Lezioni di inglese online
con insegnanti madrelingua
Buzzy English: I due suoni di TH in inglese, voiced e unvoiced
Pubblicato il in Questione di pronuncia
A cura di

I due suoni di TH in inglese, voiced e unvoiced

Ancora una volta è la lettera H protagonista di questo articolo, quella lettera H che, ricordiamolo insieme, è una consonante e ha un suono suo, aspirato.

Come abbiamo visto la lettera H può anche essere funzionale a generare, insieme alla consonante che la precede, altri suoni specifici della lingua anglosassone.

Dopo la pronuncia dei gruppo i gruppi GH, SH e PH, oggi vediamo il gruppo TH.

La pronuncia in inglese del gruppo TH

Il gruppo TH è importantissimo. Ad esempio è contenuto nell'articolo determinativo the ("il" o "i").

Tra le questioni di pronuncia penso sia il primo indicatore di una persona non madrelingua inglese. Il suono del TH è inusuale per altre lingue come ad esempio il nostro italiano e tendiamo a pronunciarlo come una T dura o una D dura.

In realtà TH si pronuncia in due diversi modi in entrambi i casi serve orecchio ed esercizio per imparare ad usare la pronuncia corretta.

Voiced TH, il TH vocale

Parole come the, that, those, mother per dirne alcuni, si pronunciano come una D con una percentuale di T ed è la lingua a creare l'inflessione giusto del suono.Pronunciando l'articolo the dovremmo sentire una vibrazione al livello delle corde vocali e la lingua rimane tra i denti con la bocca socchiusa.

Il suono è rappresentato dal simbolo fonetico / ð /

Qualche esempio.

The / ði: / oppure in alternativa / ðə /, il, i (plurale e singolare)
That / ðæt /, quello
Those / ðəʊz /, quelli
Mother / 'mʌð.ər /, madre
Together / təˈɡeð.ər /, insieme

Unvoiced TH, il TH non vocale

Parole come theme hanno invece un suono non suono, perché la voce non è coinvolta ma si tratta fondamentalmente di un soffio, uno spostamento d'aria che crea un sibilo. Quindi la giusta pronuncia non deve generare una vibrazione al livello delle corde vocali, mentre come prima la lingua rimane tra i denti e la bocca socchiusa.

Il suono è rappresentato dal simbolo fonetico / θ /.

Qualche esempio.

Theme / θiːm /, tema, argomento
Theory / 'θɪə.ri /, teoria

Difficile da spiegare a parole? Sicuramente sarà più semplice comprendere quando ho appena descritto guardando il simpatico video della youtuber Vanessa. Sì, il video è tutto in inglese, ma solo così si impara!

Ora, se hai guardato il video, avrai coinvolto diversi sensi nell'apprendimento, la vista, l'udito, la lettura e, come sappiamo (vedi l'articolo Usiamo i 5 sensi (anzi 6) per insegnare l'inglese ai bambini), è il migliore modo di comprendere, capire e memorizzare qualsiasi argomento.

La pronuncia è questione di attenzione e pratica

hai presente quegli americani che vivono da sempre in italia e ancora non si riescono a scrillare quell'accento un po slang quando parlano italiano? La solita cosa accade a noi quando andiamo all'estero e non ci scrolliamo il nostro accento italiano dall'inglese.

Come fare allora? Bisogna fare un po' di esercizio ed educare la nostra mente a far attenzione alla pronuncia fino a che la giusta pronuncia non diventa un istinto.

Quindi ecco il suggerimento che ti lascio. Pratica la pronuncia del TH nelle parole che ho indicato prima facendo attenzione ad usare voiced e unvoiced TH. Dopo di ché, la prossima volta che vi capiterà di parlare in inglese, fateci attenzione e sforzatevi di usare la pronuncia giusta. And eventually you'll get it*, e prima o poi la farete vostra.

* Eventually è un false friend che abbiamo conosciuto in un precedente articolo Eventually? Non significa eventualmente! e, come dicevano i romani, repetita iuvant.


Buzzy English: Silent letters, le lettere che si scrivono ma non si pronunciano
Pubblicato il in Questione di pronuncia
Silent letters, le lettere che si scrivono ma non si pronunciano

Apriamo qui un discorso che andremo a sviluppare con i prossimi articoli della rubrica Questione di pronuncia, le così dette Silent Letters, quelle lettere che si scrivono ma non si pronunciano e inducono in classici errori di pronuncia. >>

Buzzy English: This e these, il suono della i breve e della i lunga
Pubblicato il in Questione di pronuncia
This e these, il suono della i breve e della i lunga

penso sia uno dei più comuni sbagli di pronuncia. Spesso pronunciamo allo stesso modi this, singolare, e these, plurale, invece quella i centrale ha un suono distinto. Iniziano con TH che in questo caso ha la pronuncia sonora. Vediamo di più. >>

Buzzy English: Come si pronunciano le parole che contengono le lettere PH
Pubblicato il in Questione di pronuncia
Come si pronunciano le parole che contengono le lettere PH

Come abbiamo già visto in precedenza, la lettera H in inglese è una consonante vera e propria con un suo suono, aspirato. In altri casi è invece una lettera funzionale alla produzione di uno specifico suono, come nel caso PH che produce il suono della lettera F. Una influenza che deriva dal greco antico. >>

Buzzy English: Come si pronunciano le parole che contengono le lettere CH
Pubblicato il in Questione di pronuncia
Come si pronunciano le parole che contengono le lettere CH

Come abbiamo già visto la consonante H in inglese ha sia un suo suono (aspirato), a differenza dell'italiano, sia una funzione fonetica in relazione alla consolante che la precede. Oggi vediamo come si pronuncia il gruppo CH che anche questa volta presenta due fonetiche alternative. >>