Pubblicato il in Smart schooling
di Gloria Patricia Taylor

L'inglese è la lingua dei media e dell'intrattenimento

L'inglese è diventata la lingua predominante dei media e dell'intrattenimento in tutto il mondo. Film, serie TV, musica e videogiochi, per citare solo alcuni esempi, sono in gran parte prodotti in lingua inglese. Questo ha reso l'inglese una lingua essenziale e strategica per chiunque voglia avere accesso ai contenuti più recenti e popolari.

L'inglese su internet e i social media

Tuttavia, l'importanza dell'inglese nei media e nell'intrattenimento va oltre la semplice fruizione dei contenuti. Con l'ampia diffusione dell'inglese, anche le persone che non lo parlano come lingua madre hanno l'opportunità di migliorare le proprie abilità linguistiche. Guardare un film in lingua originale, ad esempio, può aiutare a migliorare la comprensione dell'inglese parlato e la capacità di discernere le sfumature della lingua.

Quando incontriamo ragazzi che capiscono e parlano l'inglese nonostante non l'abbiano studiato in modo strutturato, è facile sentirsi rispondere ad esempio: "l'ho imparato su YouTube". Si tratta di un apprendimento istintivo, e in una certa misura quasi inconsapevole. Mettiamola così, imparano l'inglese senza sapere di starlo imparando... Perché l'inglese diventa quello strumento che serve per segire quella serie, per giocare a quel nuovo gioco, e così via.

L'inglese come interprete di contenuti multiculturali

Inoltre, la possibilità di accedere ai contenuti in lingua originale è importante per la diversità culturale. Gli spettatori di tutto il mondo possono apprezzare i film e le serie TV prodotte in paesi diversi e ascoltare la musica in lingua originale, aprendosi così a nuove culture e tradizioni. Questo non solo arricchisce l'esperienza di intrattenimento dell'individuo, ma promuove anche la comprensione interculturale e la tolleranza.
L'inglese come lingua dei media e dell'intrattenimento ha un impatto significativo sulla cultura globale. L'accesso ai contenuti in lingua originale non solo permette alle persone di godere di un'esperienza di intrattenimento più autentica, ma promuove anche la comprensione interculturale e la tolleranza.

I vantaggi della conoscenza dell'inglese per accedere a media e intrattenimento

È indubbio il vantaggio che un bambino ha nel conoscere la lingua inglese in un mondo sempre più mediatico e ricco di contenuti di intrattenimento.

Accesso a contenuti più vasti

Molte piattaforme di social media e intrattenimento come YouTube, Netflix e Instagram offrono una vasta gamma di contenuti in lingua inglese. Se un bambino conosce l'inglese, può accedere a un'ampia varietà di contenuti che potrebbero non essere disponibili nella sua lingua madre.

Comunicare con persone di tutto il mondo

Conoscere l'inglese può aiutare un bambino a comunicare con persone di tutto il mondo. Questo può essere particolarmente utile per i bambini che hanno amici o parenti che vivono in altri paesi o che vogliono fare nuove amicizie online.

Migliore comprensione dei contenuti

Molte applicazioni e giochi per bambini sono disponibili solo in inglese. Se un bambino conosce l'inglese, sarà in grado di capire meglio le istruzioni del gioco o le funzionalità dell'applicazione.

Miglioramento delle abilità linguistiche

Certamente l'esposizione ai social media e l'uso pressoche costante che i ragazzi ne fanno lascia più punti interrogativi che certezze. Tuttavia, l'uso dei social media e dell'intrattenimento in inglese può aiutare un bambino a migliorare le sue abilità linguistiche, come la pronuncia, la comprensione orale e la grammatica. Ciò può essere particolarmente utile se il bambino intende viaggiare o studiare in un paese di lingua inglese in futuro.

Strumenti potenti ma anche potenzialmente pericolosi

In generale, conoscere l'inglese può offrire ai bambini una maggiore flessibilità e opportunità di apprendimento nell'era digitale. Tuttavia, è importante ricordare che l'uso dei social media e dell'intrattenimento dovrebbe sempre essere monitorato da un adulto responsabile per garantire che il bambino acceda solo a contenuti appropriati per la sua età e che rispetti la sicurezza online.

L'inglese, sempre una buona idea

Avere una base di inglese è necessaria per poter accedere alla vastita di contenuti di cui abbiamo parlato, contenuti in lingua inglse che a loro volta potenziano e migliorano la conoscenza dell'inglese stesso.

Insomma, l'inglese è sempre una buona idea.


Buzzy English è un centro preparatore Cambridge English Qualifications

Altri articoli dalla sezione Smart schooling

Smart schooling, il modo nuovo di insegnare del ventunesimo secolo
Pubblicato il in Smart schooling
di
Smart schooling, il modo nuovo di insegnare del ventunesimo secolo

Se ne parla sempre di più. C'era molta perplessità sulle lezioni online ma recentemente stanno venendo a galla i tanti pregi di questo approccio educativo >>

L'inglese come ponte tra diverse lingue e culture
Pubblicato il in Smart schooling
di Gloria Patricia Taylor
L'inglese come ponte tra diverse lingue e culture

L'inglese è una lingua che ha assunto un ruolo importante come ponte tra diverse lingue e culture. Grazie alla sua diffusione in tutto il mondo. >>

Recupero dell'insufficienza in pagella per la lingua inglese
Pubblicato il in Smart schooling
di
Recupero dell'insufficienza in pagella per la lingua inglese

Recupera l'insufficienza d'inglese in pagella una volta per tutte e impara l'inglese in modo spontaneo e naturale. Cerchiamo di capire come. >>

L'inglese si impara d'estate anche in vacanza!
Pubblicato il in Smart schooling
di Tracy Liu
L'inglese si impara d'estate anche in vacanza!

L'inglese d'estate è più facile. Non è una frase ad effetto o una provocazione ma è un invito >>