Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di

La dislessia: disturbo specifico della lettura

La dislessia - denominata con la sigla DSA, Disturbo Specifico dell'Apprendimento -, in inglese dyslexia, è una difficoltà che si presenta in età infantile e riguarda la capacità di leggere e scrivere.

Perché Buzzy English funziona in caso di DSA

Nel nostro percorso imprenditoriale, è stata proprio la scoperta di aver creato un modo di fare lezione che si adatta a tutti, con risultati insperati proprio ne confronti della dislessia.

I disturbi specifici dell'apprendimento, come appunto la dislessia e la disortografia, impediscono solo indirettamente l'apprendimento della lingua inglese. Infatti l'apprendimento della comprensione e il parlato della lignua inglese è limitato dal DSA laddove il metodo educativo richiede in forma di fatto quasi esclusiva la lettura e la scrittura. mentre Buzzy English utilizza come principali veicoli di apprendimento il parlato, la gestualità e la multisensorialità.

Siamo venuti a conoscenza del fatto che alcuni nostri studenti erano bambini con DSA solo dopo che alcuni di voi genitori ci hanno detto con grande entusiasmo che "finalmente" il vostro bambino impara come gli altri, nonostante la dislessia.

Cerchiamo di capire meglio cos'è la dislessia.

La dislessia nel mondo

Come abbiamo definito in apertura di articolo, la dislessia è un così detto disturbo specifico dell'apprendimento che causa difficoltà nel leggere e nello scrivere.

Si stima che riguardi circa il 10% della popolazione mondiale, e la maggior parte dei casi viene diagnosticata durante l'infanzia.

In questo articolo vedremo le cause, i sintomi e le possibili strategie di intervento per aiutare i bambini dislessici a superare le loro difficoltà.
In parallelo vedremo perché Buzzy English funziona così bene in caso di bambini dislessici.

Cause della dislessia

La dislessia è causata da una combinazione di fattori genetici e ambientali. Gli studi hanno dimostrato che il rischio di sviluppare la dislessia è maggiore se uno o entrambi i genitori ne sono affetti. Inoltre, le ricerche hanno evidenziato che la dislessia è associata ad una ridotta attivazione di alcune aree cerebrali coinvolte appunto nella lettura e nella scrittura.

Sintomi della dislessia

La dislessia può manifestarsi in modi diversi nei bambini, ma ci sono alcuni sintomi comuni che possono aiutare a identificarla. Ecco alcuni esempi:

  • Difficoltà a riconoscere le parole, anche quelle più comuni;
  • Difficoltà a decodificare le parole, ovvero a trasformare i segni grafici in suoni corrispondenti;
  • Difficoltà a comprendere il significato delle parole;
  • Difficoltà a scrivere in modo corretto, soprattutto nella scrittura ortografica;
  • Difficoltà a leggere ad alta voce con fluidità e intonazione.

Questi sintomi possono variare in intensità e in combinazione tra di loro, e possono essere più o meno evidenti a seconda del livello di gravità della dislessia.

Il riconoscimento normativo dei Disturbi da Deficit dell'Apprendimento

In Italia, è con la legge n. 170 del 2010 che si riconoscono a livello normativo i disturbi dell'apprendimento come la dislessia e si istituisce l'obbligo per le scuole di individuare e soddisfare i Bisogni Educativi Speciali (BES) degli studenti.

Ulteriori informazioni su: https://www.miur.gov.it/dsa.

Strategie di intervento per la dislessia

Se un bambino viene diagnosticato con dislessia, è importante mettere in atto alcune strategie di intervento per aiutarlo a superare le sue difficoltà, quali:

Intervento precoce

La diagnosi e l'intervento precoce sono fondamentali per aiutare il bambino a sviluppare le abilità di lettura e scrittura fin dall'inizio.

Insegnamento multisensoriale

L'uso di materiali didattici che coinvolgono diversi sensi (ad esempio, udito, vista e tatto) può aiutare il bambino a comprendere meglio le parole e a leggere e scrivere in modo più efficace.

Insegnamento strutturato

L'uso di un metodo di insegnamento strutturato e sistematico può aiutare il bambino a sviluppare le abilità di lettura e scrittura in modo graduale e progressivo.

Assistenza individuale

Un'assistenza individuale da parte di un insegnante o di un tutor può aiutare il bambino a lavorare sui suoi punti di forza e sulle sue debolezze in modo mirato;

Supporto emotivo

Purtoppo aspetto spesso sottovalutato e trascurato, è importante offrire al bambino un supporto emotivo e un ambiente di apprendimento positivo e accogliente, in modo da ridurre lo stress.

La nostra esperienza e il successo con la dislessia

Sono stati proprio i nostri bambini e i loro genitori a rilevare - anche con un po' di sorpresa da parte nostra - la straordinaria efficacia della lezione Buzzy English nei confronti della dislessia.
Sono stati tanti di voi a riportarci con entusiasmo di aver trovato in Buzzy English un ambiente inclusivo, non discriminante e motivante che apre una nuova dimensione "scuola" per tutti i ragazzi.

La lezione Buzzy English è strutturata in modo da valere per tutti, l'unico vero concetto di inclusività.per tutti, veramente inclusivo IMHO, in my humble opinion.


Buzzy English è un centro preparatore Cambridge English Qualifications


Altri articoli dalla sezione Bisogni Educativi Speciali (BES)

Sindrome di Asperger e neurodivergenze nel bambino
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
Sindrome di Asperger e neurodivergenze nel bambino

La sindrome di Asperger è una neurodivergenza, spesso con un alto livello cognitivo ma che condiziona l'interazione sociale degli individui >>

Discalculia: disturbo specifico dell'apprendimento (DSA)
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
Discalculia: disturbo specifico dell'apprendimento (DSA)

La discalculia, in inglese dyscalculia, è un disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) che interessa le capacità matematiche del bambino >>

Disortografia: difficoltà nella scrittura
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
Disortografia: difficoltà nella scrittura

La disortografia - in inglese dysorthography - è un disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) che influenza la capacità di scrivere correttamente. >>

I disturbi di attenzione nel bambino
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di Gloria Patricia Taylor
I disturbi di attenzione nel bambino

I disturbi di attenzione sono un disordine dello sviluppo neuro-psichico del bambino che limita la sua capacità di attenzione >>