Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di

Disgrafia: difficoltà a scrivere in modo chiaro e leggibile

La disgrafia (in inglese dysgraphia) è un disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) che riguarda la scrittura. Le persone con disgrafia hanno difficoltà a scrivere in modo chiaro e leggibile, e spesso hanno difficoltà a scrivere lettere e numeri in modo coerente. La disgrafia può influire sulla capacità di scrivere in modo fluido e veloce, e può causare frustrazione e ansia.

Prima di iniziare a trattare la digrafia e le sue forme (motoria, spaziale e fonologica), una riflessione sul metodo di insegnamento. Ci permettiamo di ribaltare il problema da bambino alla scuola.

Il problema delle DSA nella scuola

I disturbi dell'apprendimento hanno principalmente una componente di lettura e comprensione del testo (dislessia) da una parte e scrittura (disortografia e disgrafia) dall'altra. Ma davvero esiste solo il testo scritto come mezzo di insegnamento? Crediamo che il problema dei bambini DSA nella scuola sia principalmente una questione di metodo.
Fortunatamente anche in Italia ci stiamo aggiornando e si introducono nuovi strumenti molto più visivi e strutturati, come schemi, diagrammi, sintesi per punti, utilizzo di concetti a icone che bypassano il problema del testo. Soprattutto epr quelle materie diverse dalla letteratura e dalla grammatica tout court dove si può trovare veicoli di informazione diversi dalla parola scritta.

Racconto sempre un aneddoto che forse avete ritrovato in altri miei articoli. Ero un ragazzino e quando uscivo da solo per andare in centro a Firenze, dovevo chiamare i miei da una cabina telefonica per avvisarli se ritardavo. No, non esistevano ancora i cellulari, e il secolo era ancora il '900. In via Cavour c'era una stazione SIP, quella che ora conosciamo come Telecom, con tanti telefoni pubblici in un ambiente interno. Il primo di questi telefoni era semplicemente collocato più basso, epr il resto era uguale agli altri. Ma aveva una etichetta con il simblo dei disabili. Io ragazzino, certamente più saggio di quello che sapevo di essere (gli adulti ci facevano sentire così), ho guardato quel telefono più basso ed ho pensato: non potrebbero essere tuttibassi? Così tutti li possono usare, indipendentemente dalla propria abilità. Ci sono voluti almeno 10 anni affinché il mondo degli adulti iniziasse a parlare di barriere architettoniche e del loro superamento universale e non specifico.
Forse, anche per le DSA serve questo scatto di pensiero e mentalità: utilizzare un metodo di insegnamento universalmente valido per tutti, bambini con DSA e non.

Le manifestazioni tipizzate di disgrafia

Disgrafia motoria

La disgrafia motoria (motor dysgraphia in inglese) è caratterizzata da difficoltà nella coordinazione dei movimenti delle mani e delle dita necessari per scrivere.

Un bambino con disgrafia ha difficoltà a controllare i movimenti delle mani e delle dita necessari per scrivere in modo leggibile. Tiene la penna in modo aipico e ha difficoltà a controllare la pressione della penna sul foglio o a formare le lettere in modo coerente. La sua scrittura appare incerta o tremolante. Scrive molto lentamente.

Disgrafia spaziale

La disgrafia spaziale (spatial dysgraphia in inglese) si riferisce alla difficoltà nell'organizzazione dello spazio sul foglio.

Un bambino con disgrafia spaziale ha difficoltà nell'organizzazione dello spazio sul foglio. Trova difficoltà a scrivere all'interno delle linee del quaderno, a mantenere una giusta distanza tra le parole e una giusta dimensione delle lettere. La sua scrittura appare disordinata o sbiadita. Ha difficoltà con i testi lunghi o complessi.

Disgrafia fonologica

La disgrafia fonologica (phonological dysgraphia in inglese) si riferisce alla difficoltà nella comprensione dei suoni delle parole e nella loro rappresentazione scritta.

Un bambino con disgrafia fonologica ha difficoltà nella comprensione dei suoni delle parole nella loro rappresentazione scritta. Ha difficoltà a scrivere parole che contengono suoni simili o che hanno sequenze di lettere complesse. La sua scrittura contiene errori ortografici o si presenta disordinata con sovrapposizione di lettere.

Le cause della disgrafia

La disgrafia può essere causata da diversi fattori, tra cui fattori che influenzano lo sviluppo del sistema nervoso centrale, lesioni cerebrali, disturbi dell'attenzione e dell'iperattività e problemi emotivi o psicologici. La disgrafia si presenta in certi casi associata ad altri disturbi dell'apprendimento, come la dislessia.

Trattamento della disgrafia

Il trattamento della disgrafia dipende dalla causa sottostante del disturbo. Spesso viene utilizzata una combinazione di terapie di riabilitazione fisica e terapia del linguaggio per aiutare a migliorare la scrittura e le abilità di scrittura.

Ci sono anche alcune strategie che le persone con disgrafia possono utilizzare per aiutare a migliorare la loro scrittura, come l'utilizzo di supporti visivi, la scrittura su carta millimetrata o l'utilizzo di computer o dispositivi mobili per la scrittura.

L'importanza del ruolo degli insegnanti e della famiglia nell'ottica dei BES

È importante anche che gli insegnanti e i genitori lavorino con la persona affetta da disgrafia per aiutare a individuare e supportare le sue esigenze educative, come previsto dalla normativa sui BES, Bisogni Educativi Speciali (Legge n. 170 del 2010).


Buzzy English è un centro preparatore Cambridge English Qualifications


Altri articoli dalla sezione Bisogni Educativi Speciali (BES)

Bambini con Alto Potenziale Cognitivo (APC)
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di Gloria Patricia Taylor
Bambini con Alto Potenziale Cognitivo (APC)

L'alto potenziale cognitivo (APC) è una condizione che si riferisce a bambini e ragazzi che mostrano intelligenza e abilità superiori alla media della loro età. >>

La dislessia: disturbo specifico della lettura
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
La dislessia: disturbo specifico della lettura

La dislessia, o DSA, Disturbo Specifico dell'Apprendimento. Come il metodo Buzzy English si adatta naturalmente a questa caratteristica cognitiva. >>

Sindrome di Asperger e neurodivergenze nel bambino
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
Sindrome di Asperger e neurodivergenze nel bambino

La sindrome di Asperger è una neurodivergenza, spesso con un alto livello cognitivo ma che condiziona l'interazione sociale degli individui >>

Disortografia: difficoltà nella scrittura
Pubblicato il in Bisogni Educativi Speciali (BES)
di
Disortografia: difficoltà nella scrittura

La disortografia - in inglese dysorthography - è un disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) che influenza la capacità di scrivere correttamente. >>